Ansia, come riconoscerla e trattarla efficacemente

Ansia, come riconoscerla e trattarla efficacemente

di Gioele Cedro e Sharon Puccio – Psicologi ad intervento breve formati in Terapia a Seduta Singola –
Il termine “ansia” deriva dall’aggettivo latino anxius «preoccupato» e corrisponde ad uno stato di agitazione, forte apprensione, dovuto a timore, incertezza o attesa di qualcosa di cui non si sa l’esito.

Un sostegno psicologico efficace e veloce

Un sostegno psicologico efficace e veloce

di Gioele Cedro e Sharon Puccio – Psicologi ad intervento breve formati in Terapia a Seduta Singola –
Oggi sappiamo, tramite studi e ricerche approfondite, che corpo e mente sono collegati e interagiscono tra loro. Se uno dei due soffre automaticamente l’altro ne risente. È per questo che noi di Exerens vogliamo darti un supporto che soddisfi sia il corpo che la mente.

Corona virus e rischio di dipendenza tecnologica dei ragazzi

Corona virus e rischio di dipendenza tecnologica dei ragazzi

di Roberto Pino – Dottore di Ricerca in Farmacologia e Tossicologia Università degli Studi di Firenze – La dipendenza tecnologica è molto aumentata nei giorni del distanziamento ci racconta Giuseppe Lavenia psicoterapeuta, docente universitario all’Università di Ancona, e presidente dell’Associazione Nazionale Di.Te. che si occupa proprio di dipendenze tecnologiche.

Notti prima del concorso

Notti prima del concorso

di Roberto Pino – Dottore di Ricerca in Farmacologia e Tossicologia Università degli Studi di Firenze – Con il coronavirus molti ritmi sono stati stravolti e il rischio è non riuscire a concentrarsi come dovremmo per fare fronte alla prova che aspettavamo da una vita. Ansia, problemi di memoria e concentrazione potrebbero compromettere il risultato della prova d’esame.